Sabato e domenica open day al Motovelodromo di Torino

Il progetto di rinascita del Motovelodromo di Torino, che sarà realizzato nei prossimi mesi, intende restituire alla cittadinanza lo storico tempio dello sport torinese, da anni in disuso, ripristinando così un luogo polisportivo multifunzionale per la comunità cittadina. Il progetto si basa su un’idea di ricostruzione del tessuto comunitario e proprio per questa ragione è stato deciso di organizzare due open days, sabato 12 e domenica 13 giugno: un fine settimana per riaprire alla cittadinanza le porte del Motovelodromo, prima di chiuderle per i lavori di ristrutturazione che lo porteranno a nuova vita.

Il Motovelodromo – che incarna la più antica architettura sportiva attuale del Piemonte e ha ospitato alcuni tra i più grandi eventi di ciclismo, atletica, calcio, rugby e football americano in città – fu inaugurato nel maggio del 1920 ed ebbe un ruolo di rilievo nella ripresa della Torino flagellata dalla Spagnola. In una sorta di parallelo con l’attuale necessità di riconquista da parte dei cittadini degli spazi aperti e della socialità diffusa, interrotta a causa della pandemia, il progetto propone il Motovelodromo, con i suoi 24.000 m2, come nuovo spazio di aggregazione in cui i torinesi possano riappropriarsi di uno storico luogo di sport. In linea con questo obiettivo, gli Open Days invitano la popolazione a tornare per due giorni a vivere il tempio della bici, offrendo una programmazione sportiva e didattica rivolta ai più giovani e agli adulti.

Tutti gli eventi si terranno il 12 e il 13 giugno e ogni giornata si aprirà con una colazione del ciclista: ai ciclisti che si presenteranno al Motovelodromo tra le 8 e le 10:30 sarà offerta una colazione da Lavazza e Casa Goffi. Per il pranzo, in entrambe le giornate, gli sponsor Levoni e Casa Goffi metteranno a disposizione panini e bibite a offerta libera mentre Lavazza offrirà il caffè: il ricavato sarà devoluto all’associazione Mo.Ve. che lo utilizzerà per organizzare attività di sport per tutti. Gli allestimenti e i materiali di racconto sono offerti da MP, società torinese leader nell’organizzazione e gestione di eventi speciali e allestimenti su misura, partner strategico per le attività del Motovelodromo.

Sabato 12 giugno si parte con l’associazione sportiva dilettantistica La Drola Jr. che organizzerà nel Motovelodromo l’allenamento dei suoi piccoli rugbisti. A seguire, dalle 10 alle 12, il comitato Pezzi di Motovelodromo, che negli ultimi anni si è occupato di conservare e tenere vivo il Motovelodromo, offrirà tour guidati della struttura raccontandone la storia (il tour dura circa 30 minuti, è gradita la prenotazione a info@move.torino.it). Sempre nella mattinata, l’associazione Mo.Ve. offrirà attività di giochi all’aperto per bambini dai 5 ai 10 anni, curati da un professore di ginnastica specializzato (ci saranno quattro turni di circa 30 minuti l’uno, è gradita la prenotazione a info@move.torino.it); ma anche un laboratorio didattico all’aperto in inglese, per bambini dai 5 ai 10 anni (ci saranno quattro turni di circa 30 minuti l’uno, è gradita la prenotazione a info@move.torino.it). Mentre Arkè, associazione sportiva dilettantistica che offre corsi di danza e ginnastica per bambini e adulti, sarà presente con uno stand per raccontare agli interessati le sue attività e offrirà una dimostrazione delle lezioni di pilates alle 10:30.
Nel pomeriggio si potrà assistere a diverse attività: Whills Bike Club terrà i suoi corsi di avvicinamento alla mountain bike nel Motovelodromo, mentre l’associazione sportiva di Balon Mundial Onlus terrà un piccolo torneo di calcio (tra i suoi associati). Mo.Ve riproporrà anche per il pomeriggio i giochi all’aperto e il laboratorio didattico in inglese, sempre con prenotazione consigliata.

Domenica 13 giugno, dalle ore 10, Donna Tea APS presenterà le sue attività: l’associazione riunisce donne operate di tumore al seno e organizza per loro una serie di attività sportive, ricreazionali e informative. Dalle 10 alle 12 sarà nuovamente possibile seguire il tour gratuito offerto dal comitato Pezzi di Motovelodromo (il tour dura circa 30 minuti, è gradita la prenotazione a info@move.torino.it) e tornano i giochi e i laboratori di Mo.Ve. per i bambini (con prenotazione consigliata) così come la dimostrazione delle lezioni di pilates di Arké. Nel pomeriggio, Whills Bike Club terrà un corso di avvicinamento alla mountain bike nel Motovelodromo aperto a tutti e saranno riproposti nuovi turni dei giochi all’aperto e dei laboratori di Mo.Ve. (sempre su prenotazione consigliata).

Aprire le porte del Motovelodromo offre anche una preziosa occasione per illustrare il progetto di riqualificazione, nello specifico la prima fase dei lavori che riguarderà la pista e il campo e che sarà portata a termine entro il mese di settembre: all’interno del Motovelodromo saranno esposte delle info-grafiche e lo staff sarà a disposizione per raccontare agli interessati il dettaglio dei lavori.



In questo articolo: