David Avino è il nuovo patron della Reale Mutua basket Torino, puntiamo sui giovani

Si è svolta all’auditorium Reale Group la conferenza stampa di presentazione dei nuovi assetti della Reale Mutua basket Torino.

Il patron uscente Stefano Sardara, proprietario anche della squadra di Sassari, ha ceduto le sue quote societarie a David Avino, fondatore e amministratore delegato di Argotec, azienda torinese del settore aereospaziale e grande appassionato di basket.

Per ora è stato confermato Renato Nicolai come direttore generale che sta cercando si trovare il coach che prenderà il posto di Demis Cavina.

David Avino, nuovo proprietario di Basket Torino:”Il progetto è incentrato sui giovani: chi mi conosce sa quanto sia importante per me il territorio…la mia famiglia è ben radicata e quanti siano importanti i giovani. Cosa vuol dire ripartire dai giovani? Vogliamo creare all’interno della nostra società un settore giovanile fin da subito- Investire su questo tipo di società è il primo passo, poi il focus sulla prima squadra sarà centrale.  Nel secondo anno, a partire dalle scuole elementari, cercheremo di coinvolgere quanti più ragazzi possibili sotto lo stesso simbolo e con la stessa maglia indossata. Il C.r.a.l. della Reale Mutua, oggi anche hub vaccinale, sarà la casa del settore giovanile a partire dalla seconda metà di Settembre. Stiamo ancora facendo il giro delle consultazioni per trovare il nuovo head coach e a lui chiederemo di sporcarsi le mani e qualche volta girare lo sguardo e allenare anche il settore giovanile, fino ad arrivare ai più piccoli. Abbiamo bisogno del territorio, delle istituzioni e dei nostri sponsor: non abbiamo avuto il tempo di far entrare altri imprenditori perché i tempi erano stretti. Nelle prossime settimane, stabiliremo le linee guida e la governance che permetterà tutto questo.

Ha ricordato Luca Filippone di Reale Mutua: “Circa due anni fa ci eravamo trovati per la rinascita di Basket Torino e sono contento che oggi ci sia una nuova rinascita. Devo ringraziare Stefano Sardara per tutto quello che è stato fatto in una fase storica molto delicata, Non dobbiamo dimenticare che sotto la guida del patron, abbiamo fatto due stagioni al vertice e che alla prima occasione utile, abbiamo avuto l’occasione di fare il grande salto. Lo sport da e lo sport toglie…è mancato solo un canestro. Un grazie particolare alla Città di Torino e alla Sindaca Chiara, sempre presenti e vicini al progetto e al territorio . Come Reale Mutua abbiamo voluto dare continuità al progetto e ci saremo almeno fino al 2024: i segnali sono buoni e speriamo che le realtà imprenditoriali del territorio possano avvicinarsi sempre di più”.

In collegamento video l’ex patron Stefano Sardara:” Ringrazio ancora la Sindaca Appendino per il supporto di questi anni e a David Avino che ha accolto l’invito ad entrare dentro questo nuovo progetto. E’ un ottimo imprenditore e un grande appassionato che farà senza dubbio bene…Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati e adesso passiamo la palla a David che farà gioire i tifosi torinesi”.