Ermenegildo Zegna si quota alla Borsa di New York

Il gruppo Ermenegildo Zegna si quoterà alla Borsa di New York attraverso una business combination con Investindustrial. La famiglia Zegna manterrà il controllo con una partecipazione di circa 62% e l’entità risultante dalla fusione avrà un valore iniziale atteso di 3,2 miliardi di dollari.

Ermenegildo Zegna fondò 110 anni fa un lanificio nella città di Trivero, con l’aspirazione di creare i tessuti più belli del mondo. Ermenegildo Zegna desiderava anche rendere la propria città natale e il mondo che ci ruotata attorno, un luogo migliore, offrendo prodotti pregiati senza compromettere la qualità della vita delle future generazioni.

Il Gruppo Ermenegildo Zegna è una delle aziende italiane a conduzione familiare di maggior successo a partire dalla sede storica di Trivero vicino a Biella. A partire dal 1910, Zegna si è evoluta passando dalla produzione di tessuti di lusso all’abbigliamento , affermandosi a livello mondiale come brand di lusso.
Gruppo Ermenegildo Zegna è oggi gestita dalla terza generazione della famiglia, con Gildo in veste di Amministratore delegato e Paolo nel ruolo di Presidente.

Al completamento dell’operazione, che è previsto per il quarto trimestre di quest’anno ed è soggetto ad approvazioni e condizioni regolamentari, oltre che al voto favorevole degli azionisti della Spac, la famiglia Zegna continuerà ad avere il controllo della società con una partecipazione di circa il 62%.Sulla base del valore della transazione, l’entità risultante dalla fusione avrà un enterprise value iniziale atteso di 3,2 miliardi di dollari con una capitalizzazione di mercato prevista di 2,5 miliardi. I Consigli di Amministrazione di IIAC e Zegna hanno entrambi approvato all’unanimità l’operazione.



In questo articolo: