No Tav bloccano strada in Val di Susa ma un camionista reagisce: momenti di alta tensione

Grandi momenti di tensione in Val di Susa nella giornata del 16 luglio. Un gruppo di No-Tav aveva bloccato la strada davanti l’accesso della ditta Eslo Silos. Proprio in quel momento è sopraggiunto un camion che però non potuto accedere all’interno della ditta per via degli attivisti che gli bloccavano il passaggio.
Visibilmente innervosito il camionista è sceso dal tir dirigendosi verso gli attivisti e rivolgendosi loro con toni minacciosi e pronunciando le seguenti parole ha aggredito gli attivisti: “Siete voi il problema: vi mettete in mezzo alla strada mentre io devo entrare. So già chi siete voi: siete delle m***”. Sono in piedi dalle quattro e mezzo”.

Dal canto loro gli attivisti, attraverso un post sulla loro pagina Facebook hanno denunciato il fatto di come il camionista dopo averli minacciati e aggrediti, avesse tentato di investirli, ecco il post:

GRAVISSIMO TENTATIVO DI INVESTIRE GLI E LE ATTIVISTE‼
Durante le iniziative pomeridiane, mentre un gruppo di attivist@ bloccava l’accesso della ditta Eslo Silos un camion ha cercato di forzare lo sbarramento accelerando rischiando così di travolgere i ragazzi e le ragazze!
Immediatamente la celere é arrivata sul posto schierandosi ancora una volta contro i No Tav per permettere al camion di entrare all’interno della ditta!
Dopo l’accaduto ecco la reazione del camionista che non pago della sua impresa se la prende con i e le No Tav spintonando e minacciando!
Il camionista in questione pare essere un affezionato del TAV, lavora per una ditta che oltre a lavorare a San Didero lavora anche al Cantiere di Chiomonte dove sposta materiali!
La ditta é ormai sull’orlo del fallimento ma grazie alle speculazioni che il sistema Tav offre riesce ancora a lavorare devastando il territorio e tentando di investire chi si oppone a quest’opera!
Fortunatamente stanno tutt@ bene!
Le nostre vite valgono più del profitto!
Avanti No Tav!

Lite fra un camionista e attivisti notav – YouTube



In questo articolo: