Covid Coronavirus in Italia, il bollettino del 31 luglio: 6.513 nuovi casi e 16 morti

In discesa il numero di positivi al Covid-19: sono 6.513 (contro i 6.619 di ieri). Il numero dei tamponi eseguiti è pari a 264.860, intorno ai 13mila in più rispetto a ieri. Il tasso di positività scende al 2,4% dal 2,7 di ventiquattro ore fa. Il numero dei decessi è oggi indicato in 16 (-2 su ieri), portando a 128.063 il numero totale dall’inizio della pandemia. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. Sul fronte dei ricoveri si registra un incremento ma inferiore a quello avutosi ieri: +39 contro i +82, per un totale al momento di 1.851 pazienti con sintomi; le persone ricoverate in terapia intensiva sono al momento 214, +13 su ieri, e si registrano 25 ingressi giornalieri, contro i 20 di ieri.

Le persone attualmente positive in Italia sono 87.285, quasi cinquemila in più su ieri; quelle in isolamento domiciliare 85.220, anche qui quasi cinquemila in più. I dimessi guariti sono finora 4.134.680, duemila in più su ieri. La regione che oggi registra il maggior numero di nuovi casi di positività è la Sicilia, con 901 (ieri 724), quindi la Lombardia con +777 (ieri +678), il Lazio con +742 (ieri +845), l’Emilia Romagna con +700 (ieri +544), la Toscana con +641 (ieri +720) e con +629 c’è il Veneto che ieri invece con 1.046 era la regione con più nuovi casi.



In questo articolo: