Si è svolto a Maggiora il Campionato Europeo Autocross

La pioggia ha provato a rovinare la festa, ma non c’è riuscita: il pubblico non ha voluto mancare al grande appuntamento del Campionato Europeo Autocross che tornava a Maggiora Offroad Arena dopo due anni.
Ne è valsa la pena: gli oltre gli oltre 100 piloti provenienti da 15 nazioni hanno infatti offerto uno spettacolo degno della tradizione del circuito novarese.

SuperBuggy
La finale è vissuta sul bellissimo duello tra i francesi Johnny Feuillade (Alfa Racing/S1000RR) e Florent Tafani (Alfa Racing Superbuggy), risoltasi in favore del primo.
Il ceco Petr Nikodém (Caravan Metropol/CM Buggy) ha ottenuto un bel terzo posto dopo una grande rimonta.
Tafani ora è al comando della classifica generale con 173 punti, seguito dal lettone Ervins Grencis con 170.

Buggy1600
il ceco Jakub Novotný (Alfa Racing/Hayabusa) ha dominato la finale; dopo una partenza perfetta si è involato e gli altri lo hanno visto dopo il traguardo.
Seconda posizione per il tedesco Marvin Holzleitner (PAS/B1600), mentre terzo si è classificato il suo connazionale Thomas Straub (Pas Autosport).
Dopo questa prova al comando della classifica c’è l’olandese Timo Pähler (oggi quinto) con 181 punti, davanti a Kevin Peters che ne ha racimolati solo 9 e ora è a quota 174.

Touring Autocross
Colpo di scena prima della finale: il ceco Petr Šimurda (Skoda Fabia 3), che avrebbe dovuto partire dalla pole position, è stato squalificato per irregolarità tecniche e questo ha provocato un grande ritardo nel programma.
La finale è poi andata a un grandissimo Werner Gurschler (Skoda Fabia) davanti a Lukas Cerveny (Skoda Fabia), che così si è aggiudicato la Coppa Europa di specialità, e l’estone Andri Oun (Ford Fiesta).

Junior Buggy
Vittoria per il ceco Filip Duřt (Alfa Racing/AR0006) dopo una gara combattutissima che ha visto diversi colpi di scena, come per esempio il contatto tra il ceco Ondřej Medlík (Fast&Speed) e il connazionale Arnošt Florián (Alfa Racing/Suziki) mentre erano al comando.
Medlík è poi riuscito a risalire fino al secondo posto, mentre la terza piazza è andata a Teun Van Asten (Alfa Buggy).
Al comando della classifica rimane Medlík con 200 punti.

Cross Car
Una delle categorie più battagliate ha visto la vittoria del francese Flavien Goulet (LR Motor Will Oz) davanti allo spagnolo spagnolo Ivan Piña Chinchilla (Semog Bravo Sport) e a un bravissimo Gabriele Zoppetti (Speedcar Wonder). Goulet ha azzeccato una grande seconda partenza e si è involato verso la vittoria. La gara era stata sospesa dopo il capottamento, senza conseguenze per il pilota, di Marcello Gallo, mentre era al comando il francese David Meat, che è stato invece costretto al ritiro dopo la seconda partenza.
Dopo questa gara il capoclassifica è comunque ancora David Meat con 110 punti.

Cross Car Academy Trophy
Prima, storica vittoria, per un pilota norvegese a Maggiora Offroad Arena nell’Autocross: si tratta di Karl Peter Norstrand, che ha dominato il weekend e anche la finale, rimanendo in testa dall’inizio alla fine.
Seconda posizione per il belga Viktor Vranckx, che ormai a Maggiora è di casa, mentre terzo ha concluso il francese Etan Pepujol.
La classifica vede ora al comando Gil Membrado con 88 punti davanti a Pepujol con 87.



In questo articolo: