Micromobilità per i Comuni: bando della Città metropolitana di Torino

Nel 2020 la Città metropolitana di Torino aveva pubblicato un avviso pubblico senza scadenza per individuare gli operatori interessati a fornire servizi di micromobilità ai Comuni del territorio metropolitano. Si tratta di servizi collegati a biciclette tradizionali e a pedalata assistita, scooter e monopattini elettrici.

L’obiettivo è quello di mettere in contatto gli operatori dei servizi di microsharing con i Comuni, fornendo un servizio che sia uniforme, in termini di qualità e degli obiettivi di sostenibilità, su tutto il territorio metropolitano.

Un progetto che ricade nella strategia di Città metropolitana per sviluppare politiche di contrasto all’inquinamento atmosferico, di miglioramento della qualità dell’aria, di inclusione delle aree più periferiche e per il decongestionamento del traffico e dello spazio pubblico. In quest’ottica i servizi di micromobilità sono un tassello fondamentale, sia per i grandi Comuni che per quelli più piccoli, per i quali costituiscono anche strumenti di sviluppo turistico; indispensabile quindi che il servizio fornisca garanzie di qualità omogenee su tutto il territorio.

La creazione di una sorta di ‘albo’ degli operatori interessati ha già consentito di incrociare meglio la domanda e l’offerta e di mantenere alto lo standard qualitativo e aderente alle necessità del territorio.

Nel primo anno il bando ha attirato l’attenzione di quattro grandi fornitori di servizi di micromobilità che si sono resi disponibili per una quindicina di Comuni, prevalentemente di dimensioni medio-grandi.

Nel dettaglio, sono stati interessati i Comuni di Beinasco, Candiolo, Carmagnola, Chieri, Chivasso, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Moncalieri, Nichelino, Pinerolo, Rivoli, Settimo, Venaria, Vinovo.

Ricordiamo che il bando non ha scadenza e il servizio offerto dalla Città metropolitana è sempre attivo.

Il bando specifica i requisiti degli operatori che possono aderire, le caratteristiche dei mezzi e del servizio offerto, le condizioni vincolanti.