Il Premio Compraverde Buygreen 2021 alla Città metropolitana di Torino

Un premio alla Città metropolitana di Torino per essersi distinta nelle attività che promuovono e migliorano gli acquisti verdi. E’ quanto ha stabilito la giuria del Premio Compraverde Buygreen 2021 la cui cerimonia di assegnazione si è svolta alla conclusione dei lavori del Forum che si è svolto a Roma il 6, 7 e 8 ottobre.

Il Premio Compraverde, suddiviso in otto sezioni, è rivolto a enti, imprese e associazioni “green” che si contraddistinguono per la loro particolare attenzione nell’adottare il Gpp, Green Public Procurement, e vengono selezionati in collaborazione con esperti nazionali nel settore degli acquisti verdi. Ristorazione collettiva, cultura, edilizia, criteri sociali e sostenibilità sono i temi sui quali viene posta particolare attenzione da parte del Forum, gli Stati Generali degli acquisti verdi organizzati da Fondazione Ecosistemi.

La Città metropolitana di Torino si è aggiudicata il premio della sezione Politica GPP, con la seguente motivazione: “per aver dato continuità nel tempo ad una politica di GPP strutturata attraverso l’aggiornamento del Protocollo APE (con il supporto di Arpa Piemonte) sugli acquisti verdi e l’integrazione di una solida rete di soggetti coinvolti nella promozione del GPP a livello territoriale”, di nuovo alla Intercent-ER “per aver pienamente integrato gli acquisti verdi nelle proprie attività avviando un percorso per rendicontare e comunicare ai propri stakeholder, in modo diretto e trasparente, il valore creato sul territorio in termini di contributo agli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile e a molti dei temi dell’Agenda 2030”.

Si è trattato di un’occasione importante per mettere in evidenza, ogni anno con maggiore forza, l’importanza dell’impegno a rispettare l’applicazione dei criteri ambientali minimi per una vera sostenibilità, anche puntando sul social e gender procurement, sulla filiera a chilometro zero e su una corretta gestione del ciclo dei rifiuti.



In questo articolo: