Tre colpi di pistola contro la pasticceria: probabile segno intimidatorio della malavita organizzata

All’inizio di questa settimana di ottobre, tre colpi di pistola sono stati esplosi contro la serranda del bar pasticceria Rinaldi di via Monginevro a Torino.
I colpi hanno perforato la saracinesca e danneggiato una vetrina e il bancone del bar, costringendo l’attività a restare chiusa per tre giorni per poter riparare i danni subiti.
Ma ci si chiede il mandante e il motivo di un gesto del genere, che sembra a tutti gli effetti un gesto intimidatorio tipico delle malavite organizzate e delle mafie. Sul caso sono in corso le indagini della squadra mobile della polizia.



In questo articolo: