Rubiana, spara a un cane e poi lo prende a calci: l’animale operato d’urgenza per peritonite e perforazione dell’intestino

Non si conosce ancora l’identità della persona che ieri, mercoledì 20 ottobre, a Rubiana ha sparato contro un cane di media taglia e poi l’ha preso a calci causandogli una perforazione dell’intestino con peritonite. A denunciarlo è la padrona dell’animale che, portato il cane dal veterinario e estratto il proiettile, conferma che si tratta non di un arma da caccia e quindi chi ha sparato l’ha fatto intenzionalmente per far del male.

“Kimera è miracolosamente sopravvissuta, rischia una paralisi, ma è riuscita a tornare a casa, ferita. Kimera è uno spirito libero, difficile da tenere legata ad una catena o segregata in casa. Non so se abbia arrecato disturbo a qualcuno o commesso danni, so solo che la persona che ha compiuto questo gesto ha avuto il tempo di armarsi e sparare di proposito… lo stesso tempo necessario a scattare una foto. Rubiana è un piccolo paese, dove ci si conosce tutti e si è facilmente identificabili. Non ho nulla da aggiungere, se non che sono qui, accanto alla mia piccola, per aiutarla piano piano a guarire” – scrive la proprietaria in un post su Facebook.



In questo articolo: