Scomparso e ricomparso l’orologio da 200 mila euro di Medvedev durante la finale Atp

Una storia curiosa davvero quella dell’orologio da 200 mila euro di Daniil Medvedev scomparso dallo spogliatoio mentre lui era impegnato a giocare, perdendo, la finale delle Atp Final di Torino e poi ricomparso nella mattinata di lunedì.

L’orologio, secondo la ricostruzione de La Stampa, era nello spogliatoio, che ovviamente in questo caso non è un semplice spogliatoio ed è super controllato, ma al ritorno di Medvedev dopo il match il Bovet OttantaSei, esemplare numerato che vale 200 mila euro, non c’è più.

Allarme generale e ricerche ovunque. L’orologio non compare e l’atleta a mezzanotte formalizza la deuncia di furto, poi riparte per Montecarlo.

Il mattino dopo però l’orologio è riapparso. Nelle mani di un dirigente delle Atp Finals, il cui nome per il momento è segretissimo, fermato mentre stava per imbarcarsi per Montecarlo per riportae personalmente il tesoro al suo proprietario. La polizia ha infatti chiesto che l’orologio venisse consegnato a loro, che si occuperanno di restiturlo e di ricostruire cosa è effettivamente accaduto.



In questo articolo: