Nel carcere di Torino ci sono 1.378 detenuti su 1.060 posti, topi, blatte e Covid

Mario Barbaro (Segreteria Partito Radicale) denuncia ancora una volta la situazione insostenibile nel carcere Lorusso Cutugno di Torino.

“Garante comunale e regionale dei detenuti – scrive Barbaro – nei loro drammatici resoconti, finora inascoltati, continuano a indicare quanto anche noi del Partito Radicale e dell’Associazione Pannella di Torino evidenziamo da mesi: 1.378 detenuti presenti su 1.060 posti, presenza di topi e blatte, le criticità sanitarie e della zona filtro.”
” A questo e altro – continua – si aggiunge l’emergenza Covid. Fino a quando la legge e la Costituzione saranno lettera morta? Rita Bernardini (Presidente di Nessuno Tocchi Caino) è in digiuno di dialogo dal 5 dicembre scorso affinché lo Stato dia segnali di rispetto della sua stessa legge. Le proposte (a partire dalla proposta sulla liberazione anticipata speciale a firma Giachetti ferma in parlamento) ci sono. Fino a quando si farà finta di non vedere o sentire? Tutto questo è inaccettabile: Le Istituzioni diano immediatamente un segnale forte”



In questo articolo: