Torino: aggredisce l’ex moglie per estorcerle soldi e pagarsi i debiti di gioco, arrestato

Un uomo di 50 anni è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Barriera Nizza a Torino con l’accusa di atti persecutori nei confronti dell’ex moglie.
Infatti il 50enne, nonostante il divorzio ormai avvenuto dalla ex moglie, continuava a chiederle dei soldi per pagarsi i debiti contratti dal gioco d’azzardo, ma quando la donna si rifiutava di dargli denaro, questo la aggrediva e la minacciava ripetutamente anche di morte.

La vittima era stata costretta a cambiare indirizzo e numero di telefono, ma il suo persecutore era riuscito comunque a trovarla tanto che una volta si era recato sul posto di lavoro della donna, aggredendola e rompendo il suo telefonino, lanciandoglielo addosso.
L’ultima aggressione è avvenuta domenica scorsa quando l’uomo l’ha afferrata dalla borsa e poi strattonata con la sua stessa sciarpa, ma due passanti hanno visto la scena e hanno chiamato il 112 che hanno arrestato l’uomo.