Muore a 35 anni dopo otto anni di coma irreversibile, Chivasso piange Michela Dal Bello

Addio a Michela Dal Bello, la ragazza di 35 anni morta a Chivasso ieri,  martedì 18 gennaio, dopo otto anni di coma irreversibile.

“La breve vita, la lunga sofferenza e il ricordo di chi ti ha voluto bene. Cantavi di Ligabue: Piccola Stella senza cielo. Adesso lo hai raggiunto il Cielo, ora sei una stella”, le struggenti parole del papà Franco, la mamma Angelina e  la sorella Elisa.

“Ora Michela è libera.. Ha preso il volo con le sue Alì arricchite dalle Vostre Piume…chi vuole partecipare è bene accolto, sarà tutto all’aperto e gli spazi sono ampi… Ciao”, è il ricordo del padre su Facebook.

L’incidente

Vittima di un incidente stradale era riuscita a ricominciare a vivere. Purtroppo nel 2013 la situazione era peggiorata: “la cicatrice della tracheotomia di undici anni prima dopo l’incidente stradale – spiega  Quotidiano Canavese –  si era ingrossata ed è andata ad occludere il 70% della trachea”

Ieri, alle 15.45, scrive il padre, “Michela ha aperto le sue ali ed è volata via”.

Venerdi 21 gennaio 2022, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Aramengo si terranno i funerali.