Covid-19, nuove norme su scuola: no dad ai vaccinati e ritorno in classe dopo 5 giorni. Green Pass illimitato per terze dosi e contagiati dopo due

A partire dalle scuole elementari, scolari e studenti vaccinati non andranno più in Dad. E’ quanto emerge dalla cabina di regia che ha preceduto il Consiglio dei ministri sulle nuove misure Covid per le quarantene a scuola che dovrebbero partire dal prossimo lunedì.

“I provvedimenti di oggi vanno nella direzione di una ancora maggiore riapertura del Paese”, ha detto il premier Mario Draghi, a quanto si apprende, aprendo il Consiglio dei ministri sulle nuove misure anti Covid.

La didattica a distanza, la did (didattica integrata digitale) e, in generale, la sospensione delle attività in presenza nelle scuole materne non durerà più 10 giorni ma 5. Chi ha completato il ciclo vaccinale o è guarito da meno di 4 mesi non deve invece fare la quarantena, emerge dalla bozza del nuovo decreto.

Per la scuola primaria la Dad scatterà dopo 5 casi positivi in classe, per la scuola secondaria se si superano i 2 casi.

I bambini da 0 a 6 anni andranno in Dad per cinque giorni se in classe ci sono più di cinque casi positivi al Covid.  La Dad scatterà per tutti, dal momento che a questa età i bambini non sono vaccinabili e stanno in classe senza mascherina.

Per il ritorno in classe, poi, dovrebbero essere semplificate  le regole: i ragazzi risultati positivi, per attestare la loro guarigione,  dovranno presentare il certificato del pediatra o del medico di base mentre gli altri, che non sono vaccinati e sono rimasti in casa solo per contatti stretti con un positivo, potranno presentare solo il  tampone negativo.

“Per i guariti o vaccinati da meno di 120 giorni o con booster – spiega il Corriere –  sarà sufficiente il controllo del green pass a scuola. An- che i bambini delle elementa- ri vaccinati non saranno più in quarantena, isolati, bensì in autosorveglianza: anche se non vanno a scuola, potranno con mascherina Ffp2 e pre- cauzione uscire di casa pur- ché non frequentino luoghi affollati”.

Green Pass

Per quanto riguarda il Greewn Pass,  ha confermato il premier Draghi, “per chi ha tre dosi, oppure due dosi ed ha già avuto il Covid, diverrà indefinita”.

Chi ha fatto la dose booster di vaccino e chi si è contagiato dopo aver fatto due dosi ed è guarito la certificazione verde illimitata. Dunque fino ad un’eventuale pronuncia delle autorità regolatorie del farmaco il Super green pass non avrà quindi un limite temporale.

Zone rosse

Per ciò che concerne il lockdown scatterà nelle zone rosse  solo per i non vaccinati. Di fatto per i vaccinati non ci saranno più le distinzioni dei colori delle regioni.

 

 



In questo articolo: