Torino, aumento dell’Irpef per i redditi sopra i 28 mila euro, ma saranno evidenti solo sopra i 120 mila

Il comune di Torino aumenterà l’Irpef ai redditi sopra i 28 mila euro, ma di fatto l’effetto sarà per i torinesi che hanno redditi sopra i 120mila euro. L’aumento sarà dello 0,15% incrementando allo 0,95% per i redditi da 28 a 50 mila euro, ma questo scalino sarà compensato dalla riduzione dell’Irpef nazionale, mentre per i redditi sopra i 50 mila euro l’aumento è del 0,25% arrivando all’1,05% di addizionale comunale. Gli effetti saranno evidenti solo per i redditi sopra 120 mila euro che secondo l’annuncio del sindaco Lo Russo subiranno aumenti da 30 a 230 euro all’anno.

La città di Torino incasserà 18 milioni di euro dai circa 10.000 contribuenti colpiti dal provvedimento. Ma l’aumento della tassa è dovuta all’accordo con Palazzo Chigi per accedere ai fondi da 70 milioni di euro per i comuni in difficoltà finanziaria. Il comune comunque sottoscrive l’impegno di risanare i propri conti.

Foto © fusolino – Fotolia.com

 



In questo articolo: