Morto per un ovulo di cocaina lacerato che aveva in corpo l’uomo morto su un ballatoio a Torino

Overdose. Questa la causa della morte di Dia Aly, il 48enne nato in Senegal trovato morto ieri mattina sul ballatoio di un palazzo in via Ciamarella, in Borgo Vittoria.  

Lo conferma l’autopsia eseguita sul corpo dell’uomo, incensurato, rientrato da poco in Italia.  L’uomo infatti aveva ingerito un carico di droga; a un certo punto però uno degli ovuli di cocaina che aveva nello stomaco si è lacerato provocandone il decesso.

Esclusa la pista dell’omicidio. La ferita alla testa riportata invece è stata provocata da una caduta.

Proseguono intanto le indagini dei carabinieri guidati dal pm Barbara Badellino per risalire ai fornitori del 48enne.

 

 



In questo articolo: