Condannata a 2 anni e 4 mesi una ragazza di 18 anni di Vercelli per un atto di bullismo

Un atto di bullismo che le è costato una condanna a 2 anni e 4 mesi. A meritarsi la condanna esemplare è stata una ragazza di 18 anni di Vercelli che all’uscita da scuola, con due amiche minorenni, aveva aggredito una compagna nel parco Kennedy.

Convinta che la vittima sparlasse di lei aveva organizzato una spedizione punitiva e mentre la compagna cercava di chiedere aiuto col telefonino, lei glielo ha sottratto per poi chiederle un riscatto dandole appuntamento il giorno dopo nello stesso parco.

Ma la giovane vittima si è rivolta ai carabinieri. La bulla maggiorenne è stata riconosciuta colpevole di violenza privata – ma non di furto, come chiedeva l’accusa – e condannata a 2 anni e 4 mesi con la condizionale. Le due altre responsabili, all’epoca minorenni, sono state prese in carico dalla giustizia minorile.



In questo articolo: