Corteo Primo Maggio a Torino, identificate 150 persone

Sono almeno 150 le persone individuate dagli investigatori durante il corteo del primo maggio a Torino in cui si sono verificati scontri e tafferugli. Una prima notizia di reato è stata inoltrata in procura dalla Digos.

Al momento non risultano denunce formali.

Attraverso testimonianze e filmati gli investigatori  lavoreranno per accertare le eventuali e rispettive responsabilità.

Le forze dell’ordine ieri hanno preso in consegna diversi bastoni del cui sequestro ora dovrà occuparsi l’autorità giudiziaria.

Da ambienti investigativi trapela inoltre che un militante del centro sociale Askatasuna sarebbe coinvolto nell’episodio del ferimento di un poliziotto avvenuto ieri durante gli scontri. Il ferito è un agente del reparto mobile che ha riportato la frattura di un dito con una prognosi di 35 giorni.