Consigliere di Cellarengo su Radio24: l’Olocausto non è mai esistito

Bufera a Cellarengo, nell’astigiano, dove un consigliere comunale, Carlo Gariglio, ha esposto le sue teorie sul nazismo in diretta al programma radiofonico “La Zanzara-Radio 24”.

“Siamo gli unici fascisti veri rimasti – ha affermato nell’intervista – gli altri sono movimenti finti creati per dividerci. Non ho timore a definirmi nazista, Hitler ha combattuto contro potentati che oggi ci governano, ha riunificato la patria e ha creato una potenza mondiale venendo poi costretto a fare una guerra. L’Olocausto è una bufala smentita dai fatti, non è mai avvenuto e le camere a gas non sono esistite”.

In realtà le sue posizioni non sono assolutamente una sorpresa. Gariglio è segretario di ‘Fascismo e libertà’ e nel 2014 era stato eletto una prima volta in consiglio comunale. Dopo le segnalazioni del sindaco, nelle successive elezioni del 2019, era intervenuta la Prefettura e aveva fatto cambiare il nome della loro lista, diventata “Lista civica Censurati”.

Con questo nome sono stati eletti a Cellarengo, oltre a Gariglio, anche Roberta Fusco e Franco Trogolo. Il nome del partito è cambiato, le loro idee evidentementte no.



In questo articolo: