Il sindaco Lo Russo contestato all’inaugurazione del campo da calcetto in zona Aurora – VIDEO –

“Patatine, guerra, debito e povertà: Pd e Lo Russo fuori di qua”. Così recitava il cartello esposto dagli antagonisti di Radio Blackout contro il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, all’inaugurazione del campo da calcetto “Lay’s RePlay” alla Casa del quartiere Cecchi Point di Torino, in zona Aurora.

Una critica iniziata sin dall’arrivo del primo cittadino e che ha fatto sì che Lo Russo lasciasse l’evento prima del taglio del nastro.

“Volevamo farci una partitella ma il sindaco Lorusso non è mai sceso in campo, anzi è proprio fuggito con le patatine nel sacco – scrivono da Radio Blackout 105.250 -. Credeva di poter fare la sua sfilata ma, appena i nostri implacabili decibel hanno ricordato che il partito della guerra, del debito, degli sfratti e dei grandi eventi non sono graditi in quartiere, è tristemente scappato. Comunque vince lo sport!”.

All’inaugurazione hanno partecipato anche Nadine Kessler, Uefa’s Head of Women’s football, e Claudio Marchisio, nel ruolo di Uefa Legend che, ai ragazzi della Casa del Quartiere, ha raccontato dell’importanza sociale dello sport e dello spirito di squadra. “Tutti siamo partiti dai campetti di periferia e dalle strade – ha detto -. Il campo è luogo di condivisione e di protezione. Una squadra che vince è una squadra che lavora insieme, che condivide e si supporta. Ma per vincere c’è un percorso, fatto anche di sfide difficili e qualche sconfitta. Il calcio insegna e per questo è importante per la crescita dei ragazzi”.