Sequenziamento acque reflue: rilevate sottovarianti COVID-19 BA.4 e BA.5. BA.2 ancora dominante

Secondo i rilevamenti di Arpa Piemonte del 30 maggio scorso su campioni dell’ultima settimana riguardo alle varianti di COVID-19 nelle acque reflue, risulta che la sottovariante BA.2 è ancora dominante. Sono stati trovati nei campioni tracce della variante BA.4 nei depuratori di Alessandria, Castiglione Torinese e Cuneo e della sottovariante BA.5 presso il depuratore di Castiglione Torinese. La stessa mutazione specifica, BA.5, è già stata rilevata la scorsa settimana, ma ora con frequenza maggiore; la medesima mutazione è comparsa anche nei campioni prelevati il 30 maggio presso gli altri 3 depuratori. Non si rilevano, invece, mutazioni specifiche appartenenti alle sottovarianti BA.3.