La città della Salute di Torino si appella ai donatori: “se manca il sangue tutto diventa inutile”

La Città della Salute lancia un appello ai donatori di sangue. Sangue significa vita. La domanda di sangue e di emocomponenti è  cresciuta negli ultimi anni in quanto sono aumentati i trapianti e gli interventi di elevata complessità. A fronte di questa maggiore richiesta nel periodo estivo (anche dovuta all’aumento degli incidenti automobilistici e motociclistici) si riscontra, per una serie di motivi, una diminuzione dei donatori.

Il paradosso è drammatico: la scienza medica progredisce e può salvare sempre più vite, ma se manca il sangue tutto diventa inutile. Le caratteristiche di un complesso ospedaliero come quello della Città della Salute comprendono un’attività terapeutica di elevata complessità e determinano una costante richiesta di sangue e suoi derivati. Ad esempio: un’attività di trapianto richiede il contributo di molti donatori di sangue, a volte anche più di cento. Ebbene è possibile salvare una vita ed a queste 100 persone donare sangue non procura dolore, non danneggia il fisico e non comporta pericolo. Chi dona sangue è sicuro di aver aiutato un’altra persona in modo diretto ed insostituibile salvandole la vita.

Spesso non bastano le numerose campagne di informazione e sensibilizzazione della popolazione riguardo la donazione. Che fare allora? La soluzione è in ognuno di noi, nel nostro buon senso e nell’amore per il prossimo, che è tempo di riscoprire.

Il dono del sangue è necessario in modo costante, tutti i giorni, perché alcuni emocomponenti, come le piastrine, sono molto delicati e scadono in pochissimo tempo. Per questo è indispensabile distribuire le donazioni in modo regolare.
I Servizi trasfusionali della Città della Salute e della Scienza necessitano di sangue e di piastrine e di plasma per i pazienti ricoverati in ospedale, per i pazienti che trasfondono cronicamente e per le emergenze. Si invitano pertanto tutte le persone in buona salute e di età compresa tra i 18 ed i 60 anni e che pesino almeno 50 chili a prenotare la propria donazione, di sangue intero o in aferesi (se si è già donatori: le piastrinoferesi in questi giorni sono particolarmente utili).
Le donazioni si potranno poi effettuare presso la sala prelievi unificata dei Servizi Trasfusionali/Presidio Molinette – corso Bramante 88.

Per prenotare la propria donazione e concordare il momento in cui farla si può telefonare al Servizio trasfusionale della Banca del Sangue della Città di Torino dell’ospedale Molinette – corso Bramante 88/90 – dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 15. Per prenotazioni e informazioni telefonare ai seguenti numeri:  011/633.4101  –  011/633.4094 – 011/633.4231 – 011.633.4237

Inoltre si può donare sangue e plasma presso le Unità di Raccolta delle Associazioni Donatori: FIDAS-ADSP (per informazioni consultare il sito www.fidasadsp.it 011/ 531166 int. 1) ed AVIS (per informazioni consultare il sito www.avistorino.it 011/613341-0119661668).