Due ricoverati per la febbre del Nilo a Casale Monferrato: un 73enne in rianimazione

Ci sono due ricoverati per la febbre del Nilo, malattia causata da virus West Nile trasmesso dalle zanzare, all’ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato. Si tratta di un 73enne in gravi condizioni, inizialmente ricoverato in Medicina e poi trasferito in Terapia Intensiva. L’altro paziente è sulla sessantina e presenta sintomi lievi ed è ricoverato in Neurologia. Si parla di un focolaio di zanzare portatrici del virus West Nile nella zona tra Ticineto e Valmacca, nella provincia di Alessandria.

Non esiste né un vaccino né una cura specifica per la febbre West Nile. Attualmente sono allo studio dei vaccini, ma per il momento la prevenzione consiste soprattutto nel ridurre l’esposizione alle punture di zanzare.