Peste Suina, già 115 chilometri di rete anticinghiali per chiudere zona rossa in Piemonte e Liguria

Sono stati posati già 115 chilometri di rete per bloccare il movimento di cinghiali potenzialmente infetti dalla peste suina dalla zona rossa di Piemonte e Liguria, tra le province di Alessandria e Genova.

Nella giornata di ieri, martedì 27 settembre, il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, delegato alla trattazione e alla gestione dell’emergenza della peste suina africana, accompagnato dal commissario straordinario, Angelo Ferrari, e dal prefetto di Alessandria, Francesco Zito, hanno visitato Abasse, località di Ponzone (Al) per un sopralluogo nell’area dove finora sono stati registrati quattro casi di positività alla PSA.

“Siamo vicini al completamento dell’opera che consentirà di contenere definitivamente la diffusione della peste suina africana. – afferma Costa, in una nota – Continuiamo in questa direzione. Rinnovo il mio impegno per mettere a disposizione della struttura commissariale le risorse necessarie per ultimare la posa delle barriere”.



In questo articolo: