Indetta manifestazione di interesse per la nomina della direzione del Salone Internazionale del Libro di Torino

Da oggi, lunedì 21 novembre, è online sul sito www.circololettori.it l’avviso della manifestazione di interesse, indetta dalla Fondazione Circolo dei lettori, per nominare il soggetto cui affidare la futura direzione del Salone Internazionale del Libro di Torino a partire dall’edizione 2024 e fino all’edizione 2026.

LINK ALLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

 

All’interno dei documenti relativi alla manifestazione di interesse, pubblicati online, sono specificati ruoli, compiti e mansioni per il profilo ricercato. La direzione dovrà condividere con il Comitato Direttivo le strategie di sviluppo del Salone del Libro per le edizioni 2024, 2025 e 2026 e dei progetti a esso connessi, lavorando in confronto continuo con i referenti del Salone stesso.

Inoltre, il soggetto nominato, affiancherà i consulenti editoriali impegnati nella programmazione e organizzazione della XXXV edizione del Salone, ancora diretta da Nicola Lagioia e attesa a Lingotto Fiere dal 18 al 22 maggio 2023.

Le candidature dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 (ora italiana) di lunedì 12 dicembre 2022, via mail all’indirizzo PEC gare.circololettori@legalmail.it.

Il Comitato Direttivo del Salone Internazionale del Libro di Torino nominerà il soggetto incaricato della direzione editoriale della manifestazione entro fine dicembre 2022.

Il Comitato Direttivo del Salone del Libro di Torino è composto da: Giulio Biino (Coordinatore del Comitato direttivo, Presidente Fondazione Circolo dei lettori), Marco Pautasso (Segretario Generale Salone Internazionale del Libro di Torino), Vittoria Poggio (Assessora alla Cultura, Regione Piemonte), Rosanna Purchia (Assessora alla Cultura, Città di Torino) e, in rappresentanza di Associazione Torino, la Città del Libro, Silvio Viale, Piero Crocenzi e Francesca Mancini.

I soggetti coinvolti nell’organizzazione del Salone Internazionale del Libro di Torino sono Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione Circolo dei lettori e Associazione Torino, la Città del Libro, sulla base del nuovo accordo approvato da Regione Piemonte con DGR n. 26 – 4789 del 18 marzo 2022 e da Città di Torino con Deliberazione della Giunta Comunale atto n 227 dell’8 aprile 2022.



In questo articolo: