A Torino tre giorni di festival nel segno di Goldrake

In occasione del lancio del crowdfunding volto a realizzare una statua alta 8 metri raffigurante l’amatissimo super robot Goldrake, come simbolo di rigenerazione urbana e punto di incontro per le comunità del territorio, il MUFANT vi invita alla rassegna di tre giorni che dedica all’universo manga e anime.

Dal 9 all’11 dicembre 2022 – dalle 15.30 alle 19:00 – gli spazi del Museo ospiteranno cosplayers, collezionisti, fumettisti, esperti di cucina giapponese e di robot alternando conferenze, dimostrazioni di illustrazione dal vivo, assaggi di cibo giapponese e attività con la partecipazione diretta del pubblico, come la vestizione Yukata, le lezioni di giapponese o il Goldrake Memory, condotto da Duke Fleed, in cui ognuno potrà raccontare un ricordo emozionante legato a Goldrake.

L’evento prevede l’inaugurazione della mostra Disegna il “tuo” Goldrake che espone le opere selezionate attraverso il contest del MUFANT presieduto dal fumettista e sceneggiatore Andrea Cavaletto.
Eccezionalmente, per i giorni di Goldrake Fest l’accesso al Museo e a tutti gli eventi sarà gratuito e visitatori e visitatrici potranno effettuare una donazione per il crowdfunding “Ri-Generazione Goldrake – aiutaci a completare il Parco del Fantastico a Torino”, diventando sostenitori e sostenitrici dell’impresa di portare a Torino una grande opera pubblica ispirata al nostro amatissimo Ufo Robot.
Il testimonial del festival, Fausto Avaro – Actarus Duke Fleed Impersonator – invita i partecipanti a portare con se’ un oggetto dell’infanzia legato a Goldrake e a raccontarlo pubblicamente nel Goldrake Memory, un’ora di pura emozione che condurrà durante il weekend.

PROGRAMMA

VENERDI’ 9 DICEMBRE
ORE 17.30. UN CROWDFUNDING PER GOLDRAKE
In diretta dai canali social del MUFANT – Instagram e Facebook – è lanciata la campagna crowdfunding Ri-Generazione Goldrake – aiutaci a completare il Parco del Fantastico a Torino!
La diretta prevede l’annuncio delle opere selezionate nell’ambito del contest Disegna il “tuo” Goldrake. Le opere saranno esposte presso il Museo e presentate alla presenza degli autori e delle autrici la domenica 10 dicembre.
A seguire la presentazione del programma completo del festival.

SABATO 10 DICEMBRE
ORE 15.30-16.00. INAUGURAZIONE DEL FESTIVAL e PRESENTAZIONE CROWDFUNDING
I co-direttori del Museo Silvia Casolari e Davide Monopoli presentano i dettagli della campagna con l’architetto paesaggista Ferruccio Capitani.
ORE 16.00-16.30. MOSTRA: IL MONDO DEI RODOVETRI
Fausto Avaro inaugura e presenta la mostra dedicata alla sua collezione di rodovetri/cell, ossia i singoli “fotogrammi” che compongono la sequenza di un anime. Un viaggio nel mondo dei rodovetri, la vera essenza, nonché anima dei cartoni animati giapponesi. Nel corso dell’incontro Fausto Avaro, collezionista, appassionato e studioso dell’anime Goldrake, intrattiene il pubblico raccontando, passo per passo, come viene realizzato un episodio di un anime. Un breve ma intenso itinerario sui manga e anime di UFO Robot Goldrake con inediti parallelismi tra tavole disegnate e sequenze animate.
ORE 16.30-17.00. INSALATE DI MATEMATICA ED ALTRE PRELIBATEZZE CON OJI-SAN
In compagnia dell’esperto di anime e manga food Oji-San, scopriamo come il pubblico italiano ha conosciuto la cucina giapponese attraverso gli anime, proprio a partire da Goldrake. Nel corso della presentazione Oji-San, cuoco e storico di ramen, propone piccoli assaggi a tema manga e anime.
ORE 17.00-17.30. IMPARIAMO IL GIAPPONESE CON GLI ANIME
Una vera lezione di giapponese attraverso la proiezione di spezzoni di diversi anime. A cura dell’Associazione Ti Porto in Giappone.
ORE 17.30-18.00. VESTIZIONE DELLO YUKATA, a cura di Selena Gabriele.
La tradizionale vestizione dello Yukata, una vestaglia giapponese oggi usata come tipico abito per festival o feste gastronomiche.
Al termine della performance il pubblico può provare la vestizione.
ORE 18:00-18:30. DI VAMPIRI, STORIE DI HALLOWEEN E SERIAL KILLER
Andrea Cavaletto, fumettista e sceneggiatore, presidente di giuria del contest Disegna il “tuo” Goldrake, presenta le antologie “Sangue” (Black Bouse edizioni), “Halloween killer” (Saga edizioni) e il graphic novel “Io uccido” (La nave di Teseo).
ORE 18:30-19:00. GOLDRAKE SKETCH
Special Guests! La fumettista Barbara Astegiano e i fumettisti Toni Viceconti e Attila Schwanz presentano le tavole realizzate durante il pomeriggio nelle postazioni di live drowing.

DOMENICA 11 DICEMBRE
ORE 15.30-16:15. TRANSFORMERS E SUPER ROBOT A CONFRONTO. La collezione Fabio Mastroianni.
Parallelismi, differenze e derivazioni fra i Super Robot giapponesi e i Transformers statunitensi, attraverso una visita guidata con i co-direttori del MUFANT, Silvia Casolari e Davide Monopoli, e Marzia Mastroianni.
ORE 16:15-17:00. TRANSFORMERS: STRATEGIE NARRATOLOGICHE COMPLESSE COME STRUMENTO DI MARKETING.
A cura di Renato Roda.
Dalla prima metà degli anni ’80, le action figures dei Transformers vengono distribuite negli Stati Uniti dalla Hasbro partendo da una serie di giocattoli giapponesi realizzati da differenti ditte nipponiche. Per offrire organicità ad una serie dalle origini così eterogenee, vengono coinvolti vari esperti di narrativa giovanile e popolare (tra cui la nota casa di fumetti Marvel) e viene realizzata un’epica del tutto inedita e senza legami con le origini asiatiche. Da quel momento in poi i Transformers si distingueranno sempre come una realtà all’avanguardia per quanto riguarda sia soluzioni narrative sia approfondimenti sociologici e di costume, che finiscono per rappresentare spesso il perno del marketing del prodotto.
Renato Roda, PhD in ricerca sociale, si è sempre occupato della sperimentazione di metodologie basate su media e narrative popolari nell’ambito dell’insegnamento e della trasmissione socio-culturale. Attualmente ricercatore presso la Fondazione Compagnia di San Paolo di Torino.
ORE 17:00-17.30. PRESENTAZIONE MOSTRA: IL “TUO” GOLDRAKE AL MUFANT
Presentazione della mostra realizzata nell’ambito del contest Il “tuo” Goldrake al MUFANT con gli autori e le autrici delle opere selezionate.
Illustratori e illustratrici, appassionati di manga e anime, artisti e artiste sono stati invitati a realizzare una propria personale interpretazione del super robot disegnato dal maestro Gō Nagai.
ORE 17:30-18:30. GOLDRAKE MEMORY, in compagnia di Actarus Duke Fleed
Un incontro per appassionati dove ogni partecipante può condividere, con il pubblico presente, la propria esperienza personale che lo lega, in qualche modo, al fenomeno “Atlas Ufo Robot Goldrake”.
Si invitano i partecipanti a portare con sé un oggetto (libro, giocattolo, maschera di carnevale, etc.) per sottolineare il proprio contributo.
Un bel momento, dopo due anni di ‘interruzione’ dei contatti sociali e della perdita della nostra umanità per ristabilire l’energia sottratta e, in qualche modo, contribuire a ristabilire l’equilibrio che per natura ci contraddistingue; Actarus/Duke Fleed, se ci pensate bene, era un grande promotore di questi principi!



In questo articolo: