Cei: in chiesa si possono usare di nuovo le acquasantiere e scambiarsi il segno di pace

Nonostante dia libertà ai singoli vescovi di stabilire le regole per la propria parrocchia, la Cei ha inviato il 2 dicembre scorso una lettera per consigliare le nuove regole anti-covid in chiesa e a messa.

“È importante ricordare – scrive nel comunicato la Cei – che non partecipi alle celebrazioni chi ha sintomi influenzali e chi è sottoposto a isolamento perché positivo al Sars-CoV-2; si valuti, in ragione delle specifiche circostanze e delle condizioni dei luoghi, l’opportunità di raccomandare l’uso della mascherina; è consigliata l’indicazione di igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto; è possibile tornare nuovamente a ripristinare l’uso delle acquasantiere; è possibile svolgere le processioni offertoriali; non è più obbligatorio assicurare il distanziamento tra i fedeli che partecipino alle celebrazioni; si potrà ripristinare la consueta forma di scambio del segno della pace; si consiglia ai ministri di igienizzare le mani prima di distribuire la Comunione. Nella celebrazione dei Battesimi, delle Cresime, delle Ordinazioni e dell’Unzione dei malati si possono effettuare le unzioni senza l’ausilio di strumenti”.

Si continua a consigliare la mascherina, ma sono state rimosse alcune restrizioni a cui i fedeli avevano iniziato ad abituarsi.

https://it.wikipedia.org/wiki/Messa#/media/File:Maitre_autel_cathédrale_moulins.jpg