Viaggio negli spazi della Thyssenkrupp di Torino, abbandonati dopo il tragico incendio del 2007

Urbex Fabry, i cui lavori più volte abbiamo ripreso su Quotidiano Piemontese, questa volta ha compiuto un viaggio molto doloroso. E’ infatti andato a riprendere gli spazi della Thyssenkrupp di Torino, abbandonati dalla tragica notte del 6 dicembre 2007, quando un incendio uccise 7 lavoratori dell’azienda.

La storia è nota, il processo che ne è seguito ha visto riconoscere responsabilità pesanti da parte dei titolari della Thyssenkrupp. Il viaggio di Urbex Fabry ha un’ulteriore particolarità, perchè comprende l’intervista a Luigi Santino, che in quella fabbrica lavorava e che quella notte ha perso un fratello.

La prima parte del viaggio

La seconda parte del viaggio

Alla Thyssenkrupp di Torino persero la vita:
Antonio Schiavone, 36 anni, deceduto il 6 dicembre 2007, nel luogo dell’incidente
Roberto Scola, 32 anni, deceduto il 7 dicembre 2007
Angelo Laurino, 43 anni, deceduto il 7 dicembre 2007
Bruno Santino, 26 anni, deceduto il 7 dicembre 2007
Rocco Marzo, 54 anni, deceduto il 16 dicembre 2007
Rosario Rodinò, 26 anni, deceduto il 19 dicembre 2007
Giuseppe Demasi, 26 anni, deceduto il 30 dicembre 2007

 



In questo articolo: