Montaldo Scarampi, muore soffocata dal monossido per una sigaretta accesa che ha incendiato un materasso

Una donna di 57 anni è morta soffocata dal monossido di carbonio, sprigionato da un materasso incendiato da una sigaretta rimasta accesa. La donna è stata trovata ieri, sabato 21 gennaio, senza vita nella sua casa di Montaldo Scarampi, nell’astigiano, dopo che una vicina di casa ha allertato i carabinieri. Sul posto i vigili del fuoco che hanno aperto la porta sentendo odore di fumo e, salendo al piano superiore hanno, poi, rinvenuto il corpo tra il letto e la finestra.

Non ci sono dubbi sulla causa della morte, ma il magistrato Stefano Cotti deciderà se effettuare l’autopsia o meno lunedì mattina. La 57enne era nota alle forze dell’ordine per aver aggredito il convivente in diverse occasioni.

Aggiornamento: la 57enne è Vincenza Lardo, trasferita a Montaldo Scarampi da circa un anno e proveniente da Agliano. La vicina di casa ha avvisato i carabinieri perché non l’ha vista più uscire di casa, diversamente dalle sue abitudini, e l’ultima volta che si sono incontrate le era sembrata alticcia.