Seguici su

Cittadini

Dal 4 maggio il TEEN LAB di Pinerolo apre le porte ai cittadini

Avatar

Pubblicato

il

Il TEEN LAB di Pinerolo è uno spazio unico nel suo genere, creato, nel quadro dell’omonimo progetto europeo, come forma di contrasto alla dispersione scolastica: si tratta infatti di un laboratorio di fabbricazione digitale, dotato di macchinari a controllo numerico, stampanti 3D, tagli laser, plotter da taglio, fresatrice a controllo numerico e 13 personal computer, ed è situato all’interno dei locali dello Stadio Olimpico del Ghiaccio, in Viale Grande Torino n. 2.

Il progetto è stato avviato, a partire da giugno 2022, per dare un’occasione di incontro e formazione, volto anche al dialogo con il mondo degli adulti, ai giovani che non studiano né lavorano, generalmente definiti NEET. I partecipanti al progetto europeo, intercettati grazie alla cooperazione tra il Comune di Pinerolo e vari enti scolastici e di formazione, sono ragazze e ragazzi provenienti da un percorso di vita complesso che, inevitabilmente, li ha portati a uscire dal sistema formativo.

In un anno, nel Pinerolese il Teen Lab ha coinvolto 46 soggetti, di cui il 78% di nazionalità italiana, il 72% maschi, il 67% minorenni in obbligo scolastico e solo il 33% maggiorenni. Anche dopo la conclusione del progetto, una parte dei partecipanti continua ad essere dispersa, ma ben 16 ragazzi sono entrati a contatto con il mondo del lavoro e 17 hanno ripreso il percorso scolastico interrotto.

Ad oggi, nonostante il progetto europeo sia terminato, le porte del Teen Lab restano aperte ai giovani in dispersione scolastica e alla cittadinanza che, un giorno a settimana, il giovedì dalle 16.30 alle 19.30, a partire dal 4 maggio al 20 luglio 2023, potrà recarsi sul luogo per provare i macchinari a controllo numerico grazie alla supervisione di personale specializzato e all’assistenza di ragazzi/e formati proprio all’interno del Teen Lab.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News

Iscriviti qui per ricevere la nostra newsletter giornaliera

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *