Seguici su

Cronaca

Incidente di Brandizzo, Rete ferroviaria italiana scarica la Sigifer

La Sigifer è la ditta degli operai morti sui binari a Brandizzo

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

“La Sigifer non lavora più nei cantieri di Rfi”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana (Rfi), Gianpiero Strisciuglio, nella registrazione della puntata di “Cinque Minuti”.

Dopo l’ incidente di Brandizzo, in cui hanno perso la vita cinque operai, l’azienda scarica la Siger, ditta degli operai morti sui binari,

L’azienda “non lavora più nei nostri cantieri, sulla nostra infrastruttura, sono stati presi provvedimenti, il tragico incidente impone misure di questo tipo”, dice Strisciuglio che, riguardo alla tragedia parla di “è una violazione del sistema di regole con cui si devono effettuare i lavori sull’infrastruttura ferroviaria italiana”.

Per contro la Siger spiega: “La notte del 30 agosto non è stata garantita ai nostri operai l’interruzione della linea che è la base elementare per permetterci di lavorare. Ebbene, solo oggi, dopo avere dapprima fatto lavorare i nostri operai e poi avere impedito loro di svolgere le mansioni senza alcuna comunicazione, il committente ha notificato all’azienda la sospensione delle qualificazioni che ci consentono di lavorare da trent’anni sulle ferrovie». E conclude: «Non potremo che ribaltare al mittente quanto ci scrive”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *