Seguici su

Enogastronomia

Le eccellenze gastronomiche del Cebano conquistano la Liguria

Il presidente Bezzone: “La collaborazione sempre più proficua con la vicina regione ligure rappresenta un grande volano di crescita”

Alessia Serlenga

Pubblicato

il

TORINO – È sempre più stretto e soprattutto più proficuo, il patto di collaborazione siglato tra il Comune di Ceva e l’Unione Montana delle Valli Mongia e Cevetta Langa Cebana ed Alta Valle Bormida con la vicina Regione Liguria ed il Presidente delle Camere di Commercio della Riviera Ligure Enrico Lupi.

Nel fine settimana – spiega il presidente dell’Unione Cebana Vincenzo Bezzone, sindaco di Cevaalcune imprese agricole rappresentanti il nostro territorio, hanno i loro prodotti durante la manifestazione di Olioliva di Imperia. Ed è stato subito un grande successo”.

L’evento ligure, giunto alla sua ventitreesima edizione celebra l’olio extravergine di oliva appena franto e i prodotti tipici del territorio. A questi si sono aggiunti i prodotti tipici dei comuni dell’Unione Cebana, per un connubio che sulle tavole e nelle cucine piemontesi e ligure esiste da sempre.

A conferma di questo sodalizio – precisa il presidente Bezzone – il nostro ambasciatore gastronomico, lo chef Paolo Pavarino, in uno degli stand principali, si é adoperato in uno showcooking in cui ha presentato un piatto straordinario e rappresentativo dei nostri prodotti territoriali”.

Una prova gastronomica da leccarsi i baffi con Gnocchetti di farina di grani antichi del Cebano e dell’Alta Langa (macinati nel Polo Agroalimentare di Ceva), farina di castagne della valle Mongia, Raschera DOP e funghi secchi del Cebano.
La collaborazione tra aree vicine e confinanti è la carta vincente per trovare sempre nuove strade di espanzione e di crescita – conclude il presidente e sindaco Vincenza Bezzone. Ringrazio tutti coloro che ci hanno accolto ed ospitato, in maniera particolare ringrazio il presidente Lupi. È molto positivo far conoscere le tante opportunità offerte dal nostro territorio: il paesaggio, la cultura, le tradizioni, i prodotti agroalimentari, i piatti tipici. Un insieme strepitoso di eccellenze che abbiamo il dovere, con impegno e concretezza di trasformare in un volano di sviluppo”.

 

Paolo Pavarino chef ambasciatore della buona cucina del Cebano

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *