Seguici su

Cittadini

Dalla Regione Piemonte, 42,5 milioni di euro per la promozione della genitorialità positiva

La misura per il sostegno alle famiglie fragili e per la realizzazione di progetti educativi

Elena Prato

Pubblicato

il

PIEMONTE – Su proposta dell’assessore alla Famiglia, Chiara Caucino, la Regione Piemonte ha assegnato 42,5 milioni di euro per la “Promozione della genitorialità positiva”, a sostegno quindi delle famiglie e per contrastare la povertà educativa.

 

Nel dettaglio, la misura, finanziata con le risorse del Fondo Sociale Europeo Plus 2021-2027 della Regione Piemonte, permetterà la realizzazione, da parte degli Ambiti territoriali sociali, di progetti educativi familiari per potenziare le competenze genitoriali e ampliare l’offerta di opportunità (culturali, sportive, artistiche) per garantire la crescita, la partecipazione e l’inclusione di figlie e figli minori di età. Oltre 37 milioni sono poi destinati alle famiglie vulnerabili con figli minori a carico e ai minori stessi, per garantire l’accesso ai sistemi di protezione sociale e di welfare territoriale. Le proposte progettuali dovranno essere presentate entro gennaio 2024, per poi essere approvate a febbraio e attuate, su tutto il territorio regionale, a partire da marzo.

 

«Ancora una volta la Regione Piemonte conferma il sostegno alla famiglia e il supporto alla crescita e all’educazione dei minori. I dati di tutte le statistiche ci dicono che in questa Regione, come in Italia e nel resto d’Europa, assistiamo ormai da anni a un consistente calo demografico che come isitituzioni siamo impegnati a contrastare […]. Offrire supporto alle famiglie più fragili significa promuovere una genitorialità positiva in grado di assicurare ai bambini e ai minori un’ambiente e una comunità di crescita sani», dichiara il presidente del Piemonte, Alberto Cirio.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *