Seguici su

Cittadini

I problemi del sistema per prenotare gli appuntamenti ai centri di assistenza di GTT a Torino

La lettera del cittadino racconta il sistema di gestione delle prenotazioni

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

TORINO – Ci scrive un cittadino a proposito del sistema di prenotazione degli appuntamenti con i centri di assistenza in persona di GTT a Torino.

La lettera del cittadino racconta il sistema di gestione delle prenotazioni di quanti devono accedere ai centri di assistenza ai clienti. Un sistema che non permette di prenotare giorno e ora di un appuntamento, ma solo di prenotare al massimo entro due – tre giorni possibili giorno dopo giorno.

Ecco la lettera del cittadino:

Per poter accedere a buona parte delle funzioni di assistenza alla clientela GTT dai tempi del covid ha messo su un sistema di prenotazioni degli appuntamenti presso i soli tre centri di assistenza in persona che sono a disposizione a Torino presso la stazione ferroviaria di Porta Nuova, in Corso Francia 6 e in piazzale Caio Mairo. I tre centri ricevono solo su appuntamento che può essere prenotato utilizzando una app realizzata da un’azienda privata o il sito sempre dell’azienda privata.

È incredibile che i sistemi informativi di GTT debbano spendere soldi pubblici per comprare da un privato il servizio per realizzare e gestire un programma di prenotazioni che sarebbe in grado di scrivere uno studente di qualsiasi scuola superiore o facoltà universitaria di informatica. Esistono in rete decine di programmi open source di ottima qualità pronti all’uso, gratuiti e sicuri, ma GTT ha scelto un fornitore esterno. ci piacerebbe capire con quali costi.

Ma il bello deve ancora venire. Il programma utilizzato secondo quanto scrive il sito di GTT serve per prenotare un appuntamento. Che cosa intendiamo normalmente con il concetto di prenotare un appuntamento ? Di solito quando prenotiamo una visita, un treno, un volo aereo, un biglietto per una partita di calcio possiamo scegliere una data e un ora. Ecco GTT ci offre al massimo un servizio per mettersi in coda ogni mattino allo sportello, fortunatamente non al freddo e neppure in piedi.

Scrive il sito GTT: Ogni giorno sono disponibili 400 nuovi appuntamenti. Quando gli appuntamenti sono esauriti, il Centro non è più selezionabile; in questo caso invitiamo a riprovare il giorno successivo.

Infatti la logica dell’applicazione è questa: quando l’applicazione si ritiene satura nei tre centri per la clientela compare un messaggio che spiega che “Se il centro non è selezionabile è overbooking Ogni giorno 400 nuovi appuntamenti” . E a quel punto occorre riprovare di nuovo il giorno dopo. In ogni caso app e sito mettono as disposizione al massimo uno o due giorni su cui scegliere. Parlare di una prenotazione è decisamente ridicolo. E’ come prendere il numero alla fila al supermercato per prendere il pane al massimo anche un giorno a caso qualche giorno dopo. Una cosa da terzo mondo digitale e una presa per i fondelli per i clienti.

Per curiosità sono andato a vedere che succede a Milano.  A Milano ATM ha 5 atm point. Con la app è possibile prenotare un appuntamento scegliendo data e ora prescelta. Qualcosa di normale …

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *