Seguici su

Ambiente

Incendio nella ditta tessile di Bricherasio: eseguiti i controlli dei tecnici Arpa

Controlli anche nei pressi delle scuole

Avatar

Pubblicato

il

BRICHERASIO – Un brutto incendio questa mattina ha interessato l’azienda tessile in Via Vittorio Emanuele II 104 a Bricherasio, nei pressi dei campi sportivi del paese. Ben cinque le squadre dei vigili del fuoco presenti sul posto per estinguere l’incendio: un operazione durata varie ore. Ingenti i danni alla struttura.

I tecnici Arpa sul luogo dell’incendio

Arpa Piemonte è stata allertata dalla polizia municipale alle ore 09,00 attraverso il NUE(112). Sono intervenuti i tecnici della sede di Pinerolo per i controlli atti a verificare la gestione delle acque di spegnimento e le eventuali ricadute di sostanze tossiche provenienti dalla combustione sulle matrici ambientali acqua e suolo.

In contemporanea sono intervenuti i tecnici specializzati nel monitoraggio della matrice aria insieme al dirigente reperibile.

Sono state effettuate misure con strumentazione portatile presso il punto accessibile più vicino all’evento incidentale, presso i recettori più prossimi e maggiormente sensibili e nelle zone di probabile massima ricaduta (direzione Nord Nord-Ovest).

A partire dalle ore 11:20 i sensori hanno registrato le concentrazioni massime di molecole aeriformi nell’area limitrofa all’incendio, pari a circa 730 ppb (parti per miliardo) di COV (composti organici volatili), mentre gli altri principali parametri sono rimasti al di sotto dei limiti di quantificazione.

I valori di fondo della zona sono di circa 100-150 ppb di COV.

A circa 550 m in direzione Nord – Est, presso il piazzale delle scuole, alle ore 11:20 circa si registravano valori di COV pari a 420 ppb, mentre fra gli altri parametri si rilevava un valore di HF (Acido fluoridrico) pari a 0,3 ppm.

Allontanandosi di circa 250 metri dall’incendio, in direzione Ovest (nella direzione del vento), presso la sede della Croce Verde, le concentrazioni di COV si attestavano attorno ai 450 ppb.

Una seconda rilevazione presso il piazzale delle scuole, alle ore 12,10 rilevava valori di COV pari a 400 ppb, mentre non si riscontrava più la presenza di HF.

Sono stati eseguiti anche due campioni d’aria istantanei a distanze crescenti sottovento rispetto al capannone: le analisi di laboratorio, funzionali alla determinazione di un ampio gruppo di molecole organiche, verranno sviluppate dalla rete laboratoristica di Arpa Piemonte ed i risultati verranno forniti appena possibile.

Presso la sede della Croce Verde è stato installato anche un campionatore ad alto volume per il prelievo in continuo di aeriformi da sottoporre alle analisi di laboratorio per la ricerca di diossine.

Le attività del Servizio di Risposta in Emergenza di Arpa Piemonte continuano nella giornata odierna con l’ulteriore screening a largo spettro delle molecole aeriformi, un ulteriore campionamento dell’aria ad alto flusso e la verifica della gestione delle acque di spegnimento e dei rifiuti.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *