Seguici su

Cittadini

La Cisl ricorda Carlo Borra a 25 anni dalla scomparsa

Venerdì 15 dicembre, dalle ore 15 alle 18, a Pinerolo

Alessia Serlenga

Pubblicato

il

TORINO – A 25 anni dalla morte, avvenuta a Pinerolo il 18 dicembre del 1998, la Cisl Torino Canavese ricorda la figura di Carlo Borra, pinerolese e segretario generale della Cisl di Torino dal 1956 al 1962.

L’evento, promosso da Cisl Area metropolitana Torino-Canavese, Ufficio Pastorale Sociale & Lavoro e Fondazione culturale “Vera Nocentini” si svolgerà venerdì 15 dicembre, dalle ore 15 alle 18, nel Salone Engim di via Regis 34, a Pinerolo.

 

Carlo Borra

Carlo Borra fu segretario della Camera del Lavoro di Pinerolo per la corrente cristiana nel 1945 e, in seguito alla scissione del 1948, segretario della Lcgl, e poi della Cisl territoriale di Pinerolo. Dal 1956 al 1962, anno in cui venne eletto parlamentare nelle liste della Democrazia Cristiana, ricoprì il ruolo di Segretario generale della Cisl di Torino.

Vogliamo ricordare la figura di Carlo Borra e il suo impegno nel sindacato e nella politica – spiega il segretario generale della Cisl Torino-Canavese, Domenico Lo Biancointesa nel senso più autentico, a partire dalla grande attenzione alle istanze del territorio”.

All’evento intervengono, dopo il saluto del vescovo e del sindaco di Pinerolo, monsignor Derio Olivero e Luca Salvai, la figlia di Carlo Borra, Mariella, il direttore Ufficio Pastorale Sociale e & Lavoro, Giancarlo Chiapello, Gianfranco Astori, lo storico Lorenzo Tibaldi, il vice presidente e la direttrice della Fondazione Vera Nocentini, Tommaso Panero e Marcella Filippa, gli ex segretari Cisl di Pinerolo e Torino, Franco Agliodo, Tom Dealessandri e Nanni Tosco (che modera l’incontro) e l’attuale segretario generale Cisl, Domenico Lo Bianco, che conclude i lavori.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *