Seguici su

Società

Martina Arnoletti in Ciampi è la vezzosa mugnaia del Carnevale di Ivrea 2024

La nuova mugnaia arriva da una famiglia da sempre amante del Carnevale di Ivrea

Avatar

Pubblicato

il

Martina Arnoletti in Ciampi è la vezzosa mugnaia del Carnevale di Ivrea 2024 dopo essere stata presentata come tradizione nella serata del sabato del carnevale.

Il programma del Carnevale di Ivrea

Mrtina Arnoletti in Ciampi è nata a Ivrea il 17 settembre 1989, di professione assistente in uno studio dentistico, da sempre vive e respira Carnevale, tutto l’anno, grazie a una famiglia totalmente immersa nella festa. Il papà Paolo, classe 1961, nel 1984 ha fondato con alcuni amici il carro “La Contea di Montenavale”, pariglia numero 29, che proprio quest’anno festeggia 40 anni. Paolo, figura carismatica e molto attiva nel quartiere che domina la collina alle spalle di Via Jervis, è anche Presidente della nuova Fagiolata di Montenavale, che il nonno materno della Mugnaia ha contribuito a rifondare dopo la Guerra nel 1948.

Fin dall’età di 17 anni, infatti è presenza fissa sulle sponde della Contea di Montenavale, grazie al quale incontrerà il marito Matteo Ciampi. Anche lui di Montenavale, Matteo porta un cognome che non nasconde le origini toscane della famiglia. Imprenditore nelle nuove tecnologie, è cofondatore di Allo Energy, una start-up che monitora i consumi energetici delle case per ottimizzare i risparmi energetici di dispositivi ed elettrodomestici.

Marina attende i giorni del carnevale con impazienza

Non vedo l’ora di provare il calore della folla e di sentire il contatto e lo scambio di energia con tutti. So che sarà un momento intenso. I giorni che hanno preceduto la presentazione sono stati un frullatore di emozioni: tensione, serenità, ansia, eccitazione ma Matteo ed io non avremmo potuto affrontarli senza l’aiuto prezioso e nascosto di tutti coloro che ci hanno accompagnato in questo percorso, dalle Mugnaie Elena Trotto Gatta, Elisa Gusta e Francesca Vanoni, al mio Aiutante, fino alla sarta, al parrucchiere e alla truccatrice. Un team che non mi ha abbandonata per un solo istante facendomi sentire protetta. È incredibile la preparazione meticolosa e la cura dei dettagli che si cela dietro il mio personaggio. Pur vivendo il Carnevale da sempre, in poche settimane ho imparato tantissimo dei riti e delle tradizioni tramandati di anno in anno, tra cui l’uso della maschera che ho indossato per coprire il volto quando mi hanno preso le misure dell’abito, uno dei momenti più emozionanti . Sono felice di interpretare un ruolo così attuale, una donna forte e ribelle, proprio come il bellissimo manifesto del Carnevale di quest’anno, che simboleggia perfettamente il momento storico che tutte le donne stanno vivendo. La Mugnaia è un’eroina che affronta le insidie e i pericoli della vita senza paura, spero di essere all’altezza e di riuscire a trasmettere questi valori nei giorni di Carnevale. Quando è avvenuto il contatto e ho ricevuto il tradizionale garofano era la sera del 6 gennaio, Carnevale era già iniziato e per me è stata assolutamente una sorpresa. In quell’istante si è realizzato un sogno che fino ad allora avevo solo idealizzato. Anche se in fondo, è stato proprio mio marito Matteo pochi anni fa (nel 2018) a immaginarmi già nelle vesti della Vezzosa, quando ha disegnato di suo pugno le sponde del nostro carro – La Contea di Montenavale – mettendo al centro la figura della Mugnaia. In quel disegno il volto dell’eroina era ispirato a me”.

Martina sarà accompagnata sul cocchio dorato dalle damine Demetra Pollono (11 anni), che sogna già da Mugnaia e tifa per la Morte, e Camilla Bernardi (9 anni), amante dei cavalli e dei Diavoli Aranceri. I paggi saranno Alice Braghin, già Abbà nel 2014, e Sofia Chirico, entrambe di 18 anni e grandi appassionate di cavalli.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *