Seguici su

Cronaca

Insulta i finanzieri sulla porta di casa, nascondeva un arsenale

L’uomo ha mostrato una fondina contenente una pistola ed a quel punto è stato inevitabile che i finanzieri passassero ad una perquisizione dell’appartamento

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – I finanzieri avevano bussato alla porta del suo vicino di casa per notificare un atto amministrativo ma lui ha reagito in maniera decisamente scomposta. Il protagonista della vicenda è un uomo di 48 anni che, quando la guardia di finanza si è presentata nella villa del suo vicino, sulla collina dell’hinterland torinese, ha cominciato ad insultare i militari.

Oltre agli insulti, l’uomo ha mostrato una fondina contenente una pistola ed a quel punto è stato inevitabile che i finanzieri passassero ad una perquisizione dell’appartamento. In casa c’era un vero e proprio arsenale: due pistole ad aria compressa con munizione, 3 spray urticanti, un coltello con lama da 15 cm, un pugnale da lancio, un nunchaku da arti marziali, uno shuriken d’acciaio a tre punte acuminate, una fionda professionale e un arco con diverse frecce di metallo.

I militari hanno ovviamente denunciato l’uomo per resistenza a pubblico ufficiale, porto di armi od oggetti atti ad offendere e oltraggio a pubblico ufficiale.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *