Seguici su

Cittadini

Inaugurato il rinnovato Parco Di Vittorio a Torino

Ci sono 37 giochi d’acqua, un tavolo da ping pong ed un’area parkour

Gabriele Farina

Pubblicato

il

TORINO – Taglio del nastro per il rinnovato Parco di Vittorio, che gli abitanti del quartiere chiamano da sempre “Parco Lingotto”. Alla cerimonia di inaugurazione di oggi pomeriggio hanno preso parte il Sindaco Stefano Lo Russo, l’assessore al Verde pubblico Francesco Tresso e il presidente della Circoscrizione 8, Massimiliano Miano.

Con l’appuntamento di oggi giungono al termine le inaugurazioni delle otto aree verdi – una per Circoscrizione – che sono state completamente rinnovate con fondi Pon Metro React-EU per un totale di 6 milioni e 500 mila euro. Gli interventi si sono caratterizzati per l’utilizzo di modalità innovative, con l’introduzione di attrezzature ludiche attrattive e inclusive, e con soluzioni progettuali per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici.

Le novità al parco Di Vittorio

Il Parco di Vittorio, frequentatissimo polmone verde in viale Monti, nel quartiere Lingotto, è stato interessato da una serie di interventi diffusi che hanno incrementato gli spazi dedicati al gioco, alla pratica sportiva e alla socializzazione, migliorando nel complesso la fruizione del parco da parte degli utilizzatori di tutte le età.

Il fulcro dell’intervento è stata la nuova area con giochi d’acqua, realizzata recuperando l’invaso preesistente, inutilizzato da tempo. Mantenendo la vocazione acquatica del sito, l’area è stata trasformata in una piattaforma con 37 giochi d’acqua dinamici, che offrirà ai bambini un’esperienza di gioco stimolante e confortevole durante i giorni più caldi, contribuendo al contempo a mitigare il fenomeno dell’isola di calore.

Intorno alla nuova area giochi sono stati aggiunti elementi di arredo urbano che faciliteranno le occasioni di sosta e di socializzazione, inclusi solarium realizzati con pedane in legno composito. Anche la viabilità pedonale è stata migliorata, con nuovi vialetti in calcestruzzo drenante per favorire il filtraggio delle acque piovane; la passerella che sormonta l’area giochi è stata completamente riqualificata.

Nel quadrante sud-est del parco sono state introdotte nuove strutture per la pratica del parkour, un’area fitness e un tavolo da ping-pong. E’ stato inoltre eseguito un intervento di manutenzione sul pergolato, che offre riparo nei giorni più caldi, e sono stati posati nuovi arredi: tavoli con sedute, panchine, portabiciclette e rastrelliere per monopattini.

Significativi anche gli interventi sulla componente verde del parco, con l’aumento delle aree prative, la messa a dimora di 31 nuovi alberi, la depavimentazione di parte dello spiazzo asfaltato e la ridefinizione dei percorsi pedonali di attraversamento.

Altri interventi mirati sono stati realizzati in varie zone del parco. Nell’area giochi esistente nel quadrante nord-ovest è stata installata una nuova giostra basculante, in sostituzione di un’altalena dismessa, con la posa di nuova pavimentazione antitrauma. Sono stati inoltre effettuati lavori su alcune strutture ammalorate, come il rotelliere, interventi di manutenzione o sostituzione delle panchine e di parte dei cestini portarifiuti.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese

5 Commenti

1 Commento

  1. Avatar

    Pinuccia Borla

    20 Giugno 2024 at 10:16

    Sono felice per gli abitanti del Lingotto che possono godere di questo bel parco. Dico al Sindaco di spendere anche qualche monetina per il parco Sempione completa,ente distrutto , ora anche la piscina viene demolita e quindi, per una zona già abbastanza degradata dalla presenza di spacciatori e altro….. nono si fa nulla per evitare questo scempio

  2. Avatar

    Graziella

    20 Giugno 2024 at 11:57

    Bene, bravo sindaco¡!!! quando sarà distrutto e ci vorrà poco perché non facciamo pagare i danni ai responsabili o loro genitori? tanto dalle telecamere si può risalire ai colpevoli (sempre che lo si voglia fare) oppure é più comodo rifare la cresta sulle spese……. una cittadina disgustata dal degrado della città di Torino NON CERTO METROPOLITANA,ma grande PAESONE DI PROVINCIA!

    • Avatar

      Mario

      21 Giugno 2024 at 7:49

      In linea con il realista commento di Graziella! Si possono aprire le scommesse su entro quante ore inizieranno le devastazioni che sappiamo saranno bellamente impunite, alla faccia dei soldi spesi e che saranno spesi dalle nostre tasse!
      Unica consolazione: rimarrà comunque sempre la solita bella e grande area cani, per la gioia dei bambini!

      • Avatar

        Biagio

        21 Giugno 2024 at 11:33

        e i servizi igienici quando riprenderanno afunzionare?

  3. Avatar

    Roberto

    22 Giugno 2024 at 15:48

    bello,e adesso rimettere l’acqua nelle vasche di piazza d’armi ridotte a una distesa di ghiaia? e magari sull’entusiasmo fare ripartire le fontane di p.cln???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv

Dalla home

adv

Facebook

adv