Seguici su

Cultura

Paolo Virzì lascia la direzione del Torino Film Festival ma rimane Guest Director, la nuova direttrice è Emanuela Martini

Avatar

Pubblicato

il

paolo-virzìPaolo Virzì lascia a metà il Torino Film Festival. Le voci di questi giorni trovano mezza conferma nella decisione del direttore del TFF31 che ha portato grandi risultati di pubblico e critica regalando una nuova anima pop al Festival. Virzì ha detto di avere troppi impegni per dedicarsi a tempo pieno al Festival ma ha scelto di rimanere Guest Director. Il che vuol dire che probabilmente gli sarà riservata una sezione ad hoc del Festival per il prossimo anno (soluzione che potrebbe anche essere applicata nelle edizioni future invitando diversi registi ad occuparsi di questa inedita sezione). Per una volta non ci sarà però lo stillicidio dei nomi per il successore. La nuova direttrice del TFF è indicata infatti fin da subito in Emanuela Martini, attuale vicedirettrice (e soluzione che noi avevamo suggerito già lo scorso anno nel bel mezzo della bagarre). Questo a meno di non impossibili polemiche dei prossimi giorni.
Virzì ha voluto salutare così il TFF

Ho davanti un nuovo intenso anno di progetti cinematografici, perciò non posso più fare il Direttore del TFF a tempo pieno. Ma l’entusiasmo del pubblico torinese e l’attaccamento e la stima per la squadra con cui ho lavorato mi hanno convinto a restare ancora per un anno con il ruolo di Guest Director, inaugurando dunque quella che ci auspichiamo sarà una lunga serie di collaborazioni di cineasti in attività, magari ben più prestigiose della mia, al già ricco programma di un evento cinematografico che cresce meritatamente anno dopo anno.
In parole povere: lascio le rogne della direzione ad Emanuela Martini, che saprà cavarsela benissimo ed alla quale rivolgo il mio più caloroso in bocca al lupo, ma non sparisco da un festival al quale mi sento legato, contribuendo con alcune iniziative e probabilmente con una sezione su misura. Ne approfitto intanto per ringraziare l’intera squadra di persone che ha dato vita all’edizione numero 31 del TFF, ma soprattutto i torinesi, per la straordinaria esperienza culturale ed umana vissuta quest’anno.

Iscrivi al canale Quotidiano Piemontese su WhatsApp, segui la nostra pagina Facebook e continua a leggere Quotidiano Piemontese