Seguici su

Asti

Pregiudicato pericoloso obbligato alla residenza fissa a San Damiano d’Asti per due anni

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

carabinieri cappelloNon si potrà spostare da San Damiano d’Asti per i prossimi due anni. I carabinieri della stazione locale, martedì 4 marzo hanno notificato una nuova misura preventiva a Claudio Goia, nomade 28enne, residente nel campo nomadi sandamianese. Il giovane, pregiudicato per vari reati contro il patrimonio, ha all’attivo rapine e furti in abitazioni. In considerazione della sua pericolosità, i militari, dopo aver raccolto una serie di elementi a sostegno dell’emissione della misura di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, hanno ottenuto dal tribunale la conferma a procedere. Questo significa che per l’uomo persiste l’obbligo di risiedere nel Comune di San Damiano per due anni. Inoltre, è stato anche condannato al pagamento di 2mila euro di cauzione. Il tutto per scoraggiare altri reati predatori da parte dell’uomo.