Valanga in Val Varaita, giovane donna di Robilante muore sepolta dalla neve

(foto archivio)
foto archivio

Tragedia della neve sul monte Faraut a Bellino in Val Varaita dove si è staccata una valanga che ha ucciso una giovane donna di 24 anni, Giulia Marchisio, residente a Robilante. Nella tarda mattinata sulle montagne sopra Bellino una valanga ha travolto una comitiva di 3 persone che stava camminando in neve fresca durante una gita. Giulia Marchisio, è stata travolta dal cumulo staccatosi da un versante. Illesi i suoi compagni di escursione che l’hanno subito individuata ed estratta da sotto la slavina, ma il suo cuore aveva già smesso di battere. Sono immediatamente stati allertati i soccorsi, alzatisi in volo con un elicottero, ma i ripetuti tentativi di rianimarla da parte del 118 non hanno prodotto risultati. Nel gruppo di escursionisti anche il padre della vittima.

L’allarme è partito dal rifugio Pian Mezè dato che nella zona della valanga non c’è copertura della rete mobile. Si è alzato in volo l’elisoccorso del 118 che ha recuperato la salma dell’escursionista e l’ha trasferita a Casteldelfino a disposizione dell’autorità giudiziaria.