L’industria aerospaziale piemontese si mette in mostra al Paris Air Show

Dal 15 al 21 giugno con 15 espositori in rappresentanza di 24 imprese il Piemonte dell’aerospazio torna all’International Paris Air Show di Le Bourget (Parigi), appuntamento biennale, il più antico e più grande salone al mondo dedicato all’industria dell’aeronautica e dello spazio. La collettiva è coordinata dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte), nell’ambito del Progetto Integrato di Filiera (PIF) Torino Piemonte Aerospace, gestito su incarico di Regione Piemonte, Unioncamere Piemonte e delle Camere di commercio del Piemonte e Valle d’Aosta.
La collettiva include il cluster AENCOM, frutto delle attività di Torino Piemonte Aerospace, costituito da 13 aziende che lavorano in squadra per la fornitura di soluzioni integrate per componenti e sottoinsiemi motoristici: dal design alla produzione a pieno regime. Il cluster sta già lavorando alla realizzazione di un prototipo di turbina innovativa per motore di ultima generazione.
Il salone sarà l’occasione per presentare la Piattaforma tecnologica online www.tpaflytech.com che rende immediatamente accessibili prodotti e competenze tecniche delle imprese di Torino Piemonte Aerospace e permette la condivisione delle soluzioni innovative generate dai lavori di squadra (Tavoli Tecnici e Filiere di offerta aggregata), al fine di attrarre maggiormente potenziali buyer.
All’esterno dei padiglioni, in mostra statica, il Piemonte inoltre presenta in anteprima il Dardo, ultraleggero avanzato biposto, in fibra di carbonio con dotazioni avioniche digitali e alte prestazioni di volo. A presentarlo sarà la torinese C.F.M. Air, che lo ha realizzato, in collaborazione con Primavis, una delle aziende espositrici della collettiva di Torino Piemonte Aerospace.



In questo articolo: