Non vedente rapina e ferisce un tassista, condannato a due anni e otto mesi

Si è fatto accompagnare davanti all’ospedale con un amico per andare a trovare una conoscente. Una volta arrivato, però, non ha voluto pagare la corsa e ha cercato di rapinare il tassista ferendolo con un taglierino. L’uomo, un non vedente di Torino con precedenti penali, in tribunale si è scusato con il tassista e con tutta la categoria. Ma comunque il gup Giorgio Potito l’ha condannato a 2 anni e otto mesi di carcere.  Il pm Andrea Padalino aveva chiesto due anni e sei mesi di reclusione più due anni in una colonia agricola.



In questo articolo: