I progetti vincitori dell’Operazione Miccia a Torino Comics

Presentati a Torino Comics i primi giovani autori dell’Operazione Miccia, lanciata a dicembre 2015 durante l’Edizione Xmas Comics & Games. Basato sul concetto di innovazione nel campo artistico-culturale, L’iniziativa è stata rivolta a gruppi di giovani creativi, interessati al mondo della comunicazione narrativa multicanale (videomaker, disegnatori, sceneggiatori, grafici, animatori in film di animazione, progettisti di videogiochi, youtubers, blogger, watpaddisti ecc.).

L’Operazione Miccia è un progetto di Torino Comics e dell’Anonima Fumetti, in partnership con Accademia Albertina di Belle Arti, Event Horizon School, Scuola Internazionale di Comics, I.E.D. e con la sponsorship di Exenia srl.

Dalle schede e i lavori preparatori delle opere pervenute, la Giuria ha selezionato e premiato 7 opere che meritavano una menzione speciale, per originalità e qualità artistica.

Inoltre, l’opera “Siamo in ritardo” ha ricevuto anche il Premio Speciale Quotidiano Piemontese, media partner dell’iniziativa, che vuole significare l’attenzione verso il territorio e le tradizioni piemontesi. La motivazione del nostro Premio (il tradizionale Fujot) è la seguente:

“Fumetto creato letteralmente a sei mani, dalla sceneggiatura alle chine, da tre giovani disegnatori che raccontano le storie di strani e inquietanti protagonisti, un punkabbestia, un delfino terricolo e un gargoyle mutante, che svolgono il lavoro di fattorini di ogni genere di merce. Lavorano di notte viaggiando freneticamente tra Torino e la sue cittadine periferiche”.

I giovani autori sono: Davide Faure, Riccardo Fossat e Marco Alessandrini.

Le motivazioni degli altri vincitori sono state le seguenti:

CRASHMAN – Autore: Julien Cittadino

Originale fumetto di storie incentrate su un manichino da crash test, inanimato e passivo, che si interfaccia con personaggi grotteschi i quali interpretano erroneamente i suoi silenzi per consigli preziosi. I generi quali il Pulp, il Noir e la fantascienza dialogano con la cultura pop o underground, con risultati comici ed inaspettati.

LA RINASCITA – Autore: Giuliana Rosso

Fumetto con risvolti psicoanalitici su una famiglia frustrata dove irrompe il delirio e i mostri si materializzano. Non resta che “rinascere”, attraverso una cura di antidepressivi e potenti calmanti prescritti a tutti i componenti familiari. Un mare morbido e caldo di pillole, alle quali purtroppo la nostra società si sta ormai abituando.

DI SEGNI DI VERSI – Autori: Matteo Cozzo e Andrea Opretti

Originali fumetti con vignette verticali, strutturate come poesie. Le immagini interagiscono con QR code che rinviano a gif che rappresentano colpi di scena o animazioni che danno il senso alla storia. Un alternarsi di disegno e multimedialità di grande efficacia.

GIG Comics – Autori: Andrea Piani, Pavel Popov, Marta Cassano, Giovanni Gastaldi e Michele Raviol

Progetto sperimentale su fatti ed eventi della contemporaneità, talvolta verosimili, talvolta soggettivi o satirici, con una struttura impostata in brevi strisce in linguaggio infografico, che rendono la lettura estremamente veloce e semplice soprattutto su internet.

THE LOWLIFES – Autori: Mauro Lalli – Sceneggiatura; Marcello Restaldi – Disegni e Lara Roggero – Colori

Romanzo a fumetti di genere fantascientifico avventuroso dove un gruppo di veterani cerca un carico prezioso in un mondo ormai ridotto in macerie. Un fumetto che assomiglia ad un film d’avventura dove citazioni ed innovazioni si rincorrono mirabilmente.

LA RAGAZZA AVEVA VISTO – Autori: Nicla Ghibaudo – Disegnatrice e Francesco Torelli – Musicista

Breve video sperimentale creato da una disegnatrice e un musicista che racconta la crisi creativa di una giovane scrittrice. In questa originale collaborazione, il suono si stacca dalle immagini animate e diventa parte integrante del testo, prendendo a volte il posto delle parole.



In questo articolo: