L’allerta maltempo si estende su tutto il Piemonte, domani rossa

Cresce l’allerta sul territorio metropolitano per le forti piogge. Il Centro funzionale della Regione Piemonte ha emanato per la giornata di domani un’allerta rossa (cioè codice 3, criticità elevata, il livello più alto di allerta) per precipitazioni che interessa le valli Orco, Lanzo, Bassa Valsusa e Alta Valsusa, Sangone, Chisone, Pellice, Po.

In caso di allerta rossa sono possibili estese frane ed esondazioni dei corsi d’acqua, sia nel caso dei torrenti alpini che dei corsi d’acqua principali di fondovalle.

Per oggi l’allerta resta arancione per tutte le zone.

Allerta arancione anche nella giornata di domani (codice 2, criticità moderata) per la valle Chiusella, per la pianura e collina torinese: anche in questo caso sono possibili frane ed esondazioni anche se con carattere più locale.

Per monitorare l’evoluzione del maltempo, la Protezione civile della Città metropolitana ha disposto l’apertura della sala operativa dalle 16 di questo pomeriggio e fino a fine allerta.

Questo il comunicato dell’Arpa

Una vasta area depressionaria di origine scandinava si spinge fino alle coste nordafricane determinando sulla nostra regione un intenso flusso di correnti umide dai quadranti meridionali, con associate precipitazioni diffuse ed abbondanti su tutta la regione, in particolare sull’alto Piemonte, e poi dalla serata su zone montane e pedemontane e fino ai primi tratti di pianura adiacenti del Torinese. Domani i flussi si intensificano ulteriormente a tutte le quote, con un conseguente aggravamento della fenomenologia su tutta la fascia alpina e fino agli sbocchi vallivi tra Alpi Graie e Liguri. Un graduale miglioramento con un’attenuazione delle precipitazioni è atteso solo nel corso del pomeriggio di venerdì a partire da sud. Variabile sabato, con deboli precipitazioni sparse fino al primo pomeriggio



In questo articolo: