Chiude di nuovo il Centro Congressi di Acqui Terme: manca il certificato di collaudo

Chiude di nuovo il Centro Congressi di Acqui Terme dato che delle verifiche hanno dimostrato la mancanza del certificato di collaudo statico.

Nell’aprile 2018, dopo il cedimento dei supporti della controsoffittatura e della caduta dei pannelli, i sopralluoghi hanno evidenziato l’esistenza di crepe nel calcestruzzo del Palacongressi.
Dopo l’incidente si sono verificate la cause del dissesto legate a un assestamento del terreno. Successivamente è stata analizzata la documentazione tecnico-amministrativa senza trovare il certificato di collaudo statico, prove sui materiali e il progetto delle opere di fondazione.

A questo punto è stato necessario chiudere il Centro Congressi perchè il certificato di collaudo statico è indispensabile per una struttura pubblica.

Secondo il sindaco, Lorenzo Lucchini : “Vista la situazione del Centro Congressi  trovo incredibile che ci siano soggetti facenti parte delle precedenti amministrazioni che si sentano autorizzate a infangare la mia Giunta; fango che arriva proprio da chi, a vario titolo, ha determinato lo stato di cose in cui ora giace la città”.



In questo articolo: