Consegna 300 euro a finto carabiniere per evitare la galera al fratello: truffata donna di Biella

Una donna di 74 anni residente a Biella ha denunciato ai carabinieri per truffa due uomini che l’hanno contattata telefonicamente spacciandosi per perito dell’assicurazione e carabiniere, inventandosi un incidente che avrebbe coinvolto il fratello. Per evitargli la galera, la donna avrebbe dovuto consegnare 300 euro in contanti al carabiniere, che dopo pochi minuti dalla telefonata si è presentato sotto casa sua. Ignara della truffa, ha consegnato sia i soldi che dei gioielli in oro. In serata, quando si è accorta che il fratello non era stato coinvolto in alcun incidente, ha sporto denuncia al Comando dei carabinieri di via Rosselli.



In questo articolo: