Avevano 16 fumogeni nel minivan, Daspo per tue tifosi bosniaci

Questo pomeriggio nell’ambito dei servizi preventivi per l’incontro di calcio Italia-Bosnia, gli agenti della Polizia di Stato hanno fermato un minivan di colore bianco, all’altezza del casello autostradale di Rondissone, con a bordo 15 tifosi della squadra ospite diretti all’Allianz Stadium.

Nel corso del controllo, personale Digos, ha rinvenuto 16 fumogeni trasportati da due tifosi: M.S., un trentacinquenne di nazionalità Bosniaca, e Z.J., un trentaquatrenne Sloveno. Il predetto materiale è stato sequestrato.

A carico dei due, il Questore di Torino ha emesso due provvedimenti DASPO, per la durata di 24 mesi, immediatamente notificati. I tifosi sono stati inoltre denunciati per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive.

Questo pomeriggio centinaia di tifosi della Bosnia, fra i quali molti indossano le maglie nere degli ultrá con la scritta Away Days, si sono radunati in piazza San Carlo, nel centro di Torino, in attesa della partita di stasera per le qualificazioni agli europei del 2020 contro l’Italia.

Per la pioggia si sono spostati sotto i portici dove alcuni hanno esploso qualche petardo tra i tavolini dei bar. Molti hanno bottiglie di alcolici in mano, ma la situazione al momento pare tranquilla. La piazza é presidiata dalla polizia che, a distanza, controlla i tifosi bosniaci.

Un gruppo di ultrà ha appeso la bandiera con la scritta Kljuc, nome di una città bosniaca, sul monumento equestre in piazza San Carlo.